Chiusaforte è uno dei comuni a livello regionale maggiormente interessato dai problemi provocati dalle zecche.
Nel momento in cui è stato diagnosticato il primo caso di TBE (Teick-Borne Encephalitis) ad una giovane chiusana, poi seguito da altri due casi tra il 2003 ed il 2004 l'A.S.S. n.3 AltoFriuli, tramite il Dipartimento di Prevenzione, è scesa massicciamente in campo per cercare di bloccare l'insorgere di ulteriori casi.
Compiendo questa azione, che ha visto quale risultato principale la vaccinazione volontaria di gran parte della popolazione residente, ha nel contempo avviato una campagna di informazione che ci ha permesso di avere notizie più dettagliate sugli agenti patogeni che questi minuscoli parassiti possono trasmettere.
Così ora sappiamo che la zecca può trasmetterci l'infezione da Borrelia (Borreliosi di Lyme o malattia di Lyme), L'Ehrlichiosi e l'Encefalite da zecca (TBE).
Nei primi due casi non esiste un vaccino per prevenire l'infezione che può essere trattata comunque in modo efficace con una cura antibiotica specifica.
Nel caso della TBE, malattia incurabile che colpisce il sistema nervoso con danni che possono essere anche permanenti, è invece disponibile il vaccino.
Durante il periodo primavera-estate del 2005, l'ASS ha compiuto degli studi direttamente sul campo, consistenti nella raccolta di zecche -facendo strisciare un lenzuolo sui prati- e ricercando successivamente i microrganismi eventualmente annidiati nel parassita. Questi i dati della ricerca:
-su 69 zecche raccolte si è trovata la Borrelia in 16 soggetti;
-su 62 zecche raccolte si è trovata l'Ehrlichiosi in 6 individui;
-su 70 zecche raccolte nessuna conteneva il virus della TBE.
Ricordiamo che le persone di Roveredo che hanno sviluppato gli anticorpi contro la TBE, dall'indagine svolta a fine 2003, era pari all'11,7% della popolazione residente che si è sottoposta ai prelievi del sangue.

Per avere ulteriori e più dettagliate informazioni sulle zecche, è reperibile presso i presidi sanitari e farmaceutici il depliant "Le zecche - Impariamo a conoscerle" pubblicato dall'A.S.S. n.3 Alto Friuli.

Per i residenti è possibile vaccinarsi gratuitamente contro la TBE.

ULTIMI CASI

Nei comuni confinanti con Chiusaforte, a Dogna ed a Resiutta, durante il mese di giugno, due persone hanno contratto la TBE per morsi da zecca. Trattasi di una signora settantenne ed un giovane ventenne.

Notizia di oggi 20 giugno: pare che un nuovo caso si sia verificato a Resia.